Creato il 23 Maggio 2020
Ufficio

Per effetto di quanto disposto dall'art. 181 del Decreto Legge 19/05/2020 n.34 e di quanto deciso dall'Amministrazione Comunale con Delibera di Giunta n.50 del 26/05/2020, si comunica che al fine di essere autorizzati all'occupazione di aree pubbliche, le attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande devono presentare al SUAP del Comune di Cattolica apposita istanza, con allegata la sola planimetria. Per la presentazione dell'istanza è possibile utilizzare il fac simile di seguito allegato.

I titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l'utilizzazione del suolo pubblico sono esonerati dal pagamento della tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche dal 1° maggio fino al 31 ottobre 2020.

L'istanza e il rilascio del titolo abilitativo sono esenti dall'imposta di bollo, l'istanza è inoltre esente dal pagamento dei diritto SUAP.

L'occupazione non sarà subordinata alle autorizzazioni di cui agli articoli 21 e 146 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42.

Per la posa in opera delle strutture amovibili è inoltre disapplicato il limite temporale di cui all'articolo 6 comma 1, lettera e-bis), del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380.

Sono da preferire occupazioni con attrezzature facilmente amovibili.

Ove non sia possibile rimanere a filo del fabbricato sede dell'attività sarà possibile derogare a tale principio generale.L'area oggetto di richiesta di occupazione per i dehor di tipo A (così come individuati dal Regolamento Comunale per la disciplina dei dehors) potrà non essere limitata al fronte dell'attività, ma occorrerà comunque non intralciare le attività limitrofe, i passi carrai, i cancelli e gli accessi di case e attività.
Le occupazioni con dehor di Tipo A dovranno inoltre essere realizzate posizionando sull'area una 'moquette' di tipo Twister Tatami avente le caratteristiche delle schede di seguito allegate
 

Ove per motivi legati al rispetto del Codice della Strada o delle indicazioni dell'Amministrazione sia impossibile chiedere di occupare spazi antistanti la propria attività, sarà possibile richiedere aree non situate nelle immediate adiacenze de locale.

Per le vie /le aree sulle quali vi è una particolare insistenza di locali pubblici, le richieste di occupazione di spazi ed aree pubbliche verranno valutate e rilasciate simultaneamente.

OCCORRERA' COMUNQUE:

- che le attrezzature rispettino le indicazioni estetiche contenute nei vigenti Regolamenti comunali, pena la revoca del titolo abilitativo.;

- non vengano intralciate le attività limitrofe, i passi carrai, i cancelli e gli accessi di case e attività;

- rispettare le disposizioni contenute nel Codice della Strada e nel relativo regolamento di esecuzione e di attuazione, nonché le ulteriori disposizioni più limitative eventualmente emanate dal Comune;

- effettuare il servizio al tavolo con adeguate attrezzature che consentano di garantire l'igienicità dei cibi;

- perimetrare l'area occupata;

- rimuovere le attrezzature posizionate nel caso sull'area siano previste manifestazioni.

Le occupazioni rilasciate in attuazione delle agevolazioni concesse ai sensi dall'art. 181 del Decreto Legge 19/05/2020 n.34, dovranno essere obbligatoriamente rimosse entro il 31 ottobre 2020.

Per le seguenti aree del territorio l'Amministrazione ha stabilito le seguenti linee guida:

Via Lungomare Rasi Spinelli

Le attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande site nel tratto di Via Lungomare Rasi Spinelli, che dall'attività denominata Hotel Villa Fulgida fino all'incrocio di Via Verdi, visti gli esigui spazi sul marciapiede sul quale insistono tali attività potranno chiedere di occupare una porzione del marciapiede lato mare.

L'area oggetto di occupazione dovrà essere collocata in adiacenza alla pista ciclabile, dovrà consentire la possibilità di lasciare uno spazio di almeno tre metri lato mare per il transito dei pedoni. Dovrà essere pensata in modo da garantire all'interno dell'area richiesta, su tutti i lati, una distanza di salvaguardia di almeno un metro tra le attrezzature e la fine dell'area oggetto di occupazione. L'area dovrà essere perimetrata.

P.zza I Maggio

P.zza I Maggio non potrà essere oggetto di richieste di occupazione spazi ed aree pubbliche se non in via temporanea durante eventi e manifestazioni, in base alle ulteriori indicazioni date dall'Amministrazione Comunale.

Via Fiume

Vista la conformazione di Via Fiume e gli esigui spazi disponibili sul marciapiede antistanti gli esercizi di somministrazione, si stabilisce che ove non sia possibile chiedere l'occupazione del marciapiede, sarà possibile occupare parte della carreggiata, con l'obbligo di lasciare liberi almeno 4 metri per il passaggio di veicoli pesanti.

Sono preferibili soluzioni alternative come l'occupazione degli spazi eventualmente disponibili su Via Dante e in P.zza Giardini De Amicis.

Altre aree

Piazza Mercato, Piazza Roosevelt, Piazza Repubblica, Piazza Nettuno, P.zzetta della Gina potranno essere oggetto di richieste di occupazione suolo pubblico, ad eccezione delle date e nelle aree destinate a manifestazioni.

Durante le giornate in cui sono previste manifestazioni tutte le attrezzature posizionate sulle piazze / sulle aree ove è previsto l'evento dovranno essere rimosse.

 

 

Allegati

Allegato Data Dimensione
application/pdf fac simile di domanda da inoltrare al Comune 23/05/2020 89.39 KB
application/pdf Deliberazione di Giunta Comunale n. 50 27/05/2020 138.62 KB
application/pdf Regolamento dei Dehors versione 2019 controdedotta 27/05/2020 97.98 KB

Immagini

più spazio ai pubblici esercizi di somministrazione per garantire il distanziamento sociale