CITTA DI CATTOLICA
Piazza Roosevelt 5 - 47841 (RN)
Centralino +390541966511
P.Iva 00343840401 - UF5EHE

Tu sei qui

Servizi di igiene urbana

Servizi di igiene urbana

Descrizione del territorio

Cattolica è un comune turistico con 17.000 abitanti circa, con punte di 80.000 durante l'estate, per cui occorre modulare i servizi di igiene urbana e pulizia della città, sulla base di questa forte oscillazione. C'è da ricordare che Cattolica ha un territorio molto piccolo 5,96 Km/q., con una alta concentrazione antropica, oltre 2800 ab./km2. La società di gestione del servizio, Hera S.p.A di Rimini, opera sulla base di quanto stabilito nel nuovo "Progetto di riorganizzazione dei Servizi Rifiuti " approvato dall'ATERSIR (C.AMB. n. 8/2018) e dal Comune ( Delibera del CC n.27 del 15.05.2018). (Allegato)

 

Raccolta differenziata "porta a porta" su tutto il territorio comunale.

Il servizio “porta a porta”   propedeutico all'introduzione della tariffazione puntuale,  sia per le utenze domestiche (UD) che per le utenze non domestiche (UND - stabilimenti balneari, alberghi, ristoranti, bar, gelaterie, attività commerciali,studi professionali,  ecc.), è stato  introdotto su tutto il territorio comunale al fine di poter sperimentare il servizio ai fini della nuova tariffazione, già dall'estate 2018. Tutti gli operatori hanno i contenitori dedicati per la raccolta di Carta, Plastica, Vetro, Organico e Indifferenziato.  Ai commercianti è dedicato anche un servizio giornaliero e personalizzato di raccolta dei cartoni,  nelle vie dello shopping e nelle aree commerciali in genere.

Il Progetto di riorganizzazione dei servizi, che prima vedevano il porta a porta solo nella zona turistica a mare della ferrovia, è stato supportato da una soc. di consulenza ESPER di Torino, che ha prodotto uno studio di "Ottimizzazione dei Servizi di igiene urbana" suggerendo all'amministrazione comunale di passare al porta a porta integrale, al fine di avere migliori risultati sia in termini di qualità del rifiuto raccolto, che di quantità.

Il Comune di Cattolica risulta essere il 1° Comune turistico di medie dimensioni ad aver adottato il porta a porta integrale gia da metà del 2018 e ad aver applicato la tariffazione puntuale a partire dal 1° gennaio 2019.

L'obiettivo per i comuni costieri,  previsto dalla LR.16/15 e dal Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti  (PRGR approvato con DGR n. 67/2016),   è quello di raggiungere il 70% di Raccolta Differenziata (RD) nel 2020, individuando nella Tariffazione puntuale lo strumento per incentivare la RD e la riduzione della produzione dei rifiuti. L'introduzione di tale sistema ha permesso già di raggiungere buoni livelli di raccolta differenziata, passando da un  58% del 2018 ad un 73 % a novembre 2018, fino ad oltre l'80% nei primi 2 mesi del 2019.

Con la Tariffazione puntuale si introduce il principio che "chi inquina paga", per cui chi più produce rifiuto più paga. Il rifiuto misurato è l'indifferenziato, ovvero il residuo dopo aver fatto bene la raccolta differenziata. La misurazione avviene in volume, cioè in litri.  A ciascuna utenza, sia domestica che non domestica, è stato assegnato un numero di litri minimo entro cui stare per pagare la tariffa variabile di base. A tutti i cittadini è  arrivata una lettera a casa che specifica i litri minimi  assegnati, in base ai componenti della famiglia (per le utenze domestiche) o alla categoria di utenza (per le  non domestiche).

Per le utenze domestiche il Kit è composto da bidoncini e sacchetti di colore diverso, a seconda che si tratti di : Carta ( blu) , Plastica ( giallo), Vetro ( verde), Organico ( marrone), Indifferenziato (grigio). I Calendari per l'utenza domestica hanno unificato i giorni di raccolta sia a monte che a valle della ferrovia, con l'unica differenza che nella zona a valle della ferrovia si raccoglie la mattina dalle 6,00 alle 12,00 e a monte il pomeriggio dalle 12,00 alle 18,00. In tal senso si è voluto privilegiare il centro mare per motivi di decoro urbano, per cui si chiede ai cittadini di raccogliere subito i bidoncini, dopo che sono stati svuotati.

Per le utenze non domestiche le dotazioni sono state fornite da Hera sulla base di visite personalizzate a domicilio,  per stabilire le reali esigenze delle varie tipologie di utenza ( attività ricettive, ristoranti, bar, gelaterie, stabilimenti balneari, bar, chioschi, ecc.). In tal caso i calendari sono diversificati per ogni categoria di utenza e vengono consegnati da Hera ogni anno.

L'introduzione di questo nuovo sistema di raccolta e di conteggio, ha richiesto l'elaborazione di un nuovo "Regolamento per l'applicazione della Tariffazione corrispettiva puntuale" la cui bozza è stata elaborata da una serie di incontri della Cabina di Regia (Gestore+Comuni+Atersir),   poi  adeguata alle varie realtà comunali. Il Regolamento è stato approvato con Delibera di CC n. 7 del 18.02.2019 ( Vedi Allegati).

 La raccolta porta a porta premia i comportamenti virtuosi: Tutti i rifiuti differenziati potranno essere consegnati gratuitamente: In bolletta sarà calcolato solo il rifiuto indifferenziato

La Tariffa è calcolata sulla base della seguente formula: Qf + Qfn + Qvb + Qva.

 la bolletta sarà composta di più parti

 (Qf e Qfn) - Quota Fissa e Quota Fissa Normalizzata: sono calcolate in base alla superficie dell’attività produttiva e alla categoria tariffaria nella quale è classificata l’attività o dei componenti la famiglia nelle UD;

 ( Qvb) - Quota Variabile di Base: le utenze domestiche e non domestiche avranno una soglia annua di conferimenti previsti nella quota variabile di base, misurata in “litri minimi”

 ( Qva) - Quota Variabile Aggiuntiva: è legata alla quantità di rifiuti indifferenziati che eccedono rispetto ai litri minimi previsti nella quota variabile di base.

Anche in assenza di conferimenti, ogni utenza pagherà la Quota Fissa, la Quota Fissa normalizzata e la Quota Variabile di Base. Conferire entro i litri minimi permetterà di contenere il costo del servizio. Per i rifiuti indifferenziati conferiti oltre i litri minimi, si pagherà la Quota Variabile Aggiuntiva, che verrà conteggiata in una bolletta di conguaglio l’anno successivo.

 Il  Listino tariffario  per il 2019 è stato approvato con Delibera di GC n. 50/2019 e da ATERSIR C. AMB N.... /2019 ( Vedi  Allegati ).

 

Sportello Hera via C. A. della Chiesa

Dal 1 gennaio 2019 la Tariffazione corrispettiva puntuale verrà fatturata dal Gestore dei Servizi di Igiene urnbana - HERA S.p.a.  Ai fini di fornire un servizio di consulenza aggiuntivo Hera ha aperto uno sportello sul territorio a servizio dei Comuni che sono passati a tariffazione puntuale: Cattolica, Misano A. , Coriano, S. Giovanni in M.

Lo sportello che si trova in via Carlo Alberto dalla Chiesa, a Cattolica, ( nello stabile ex Acquedotto, sotto il Torrino piezometrico  "Fungo"), è aperto tutti i giorni , sabato compreso, dalle 8.30 alle 13, escluso il lunedì. Il martedì, mercoledì e giovedì anche il pomeriggio dalle 14,00 alle 16,30.

Presso lo sportello ci si può recare per :

  • fare la denuncia TCP (Tariffa Corrispettiva Puntuale) ,   se si è una nuova utenza.
  • ritirare i bidoncini e/o i sacchetti in dotazione per ogni utenza e i rispettivi calendari.
  • ritirare i sacchetti gialli della plastica, grigi per l'indifferenziato, marroncini per lo sfalcio, o viola per i pannoloni, ogni volta che finiscono.
  • discutere nel merito della propria bolletta sia del Servizio Rifiuti che del Servizio Idrico.
  • avere informazioni in generale

 

Numero  Verde - Centro Ambiente - il Rifiutologo.

Per informazioni telefonare al numero verde di Hera 800.862.328  chiamata gratuita, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 18.00
Per un corretto smaltimento di tutte le tipologie di rifiuto, senza abbandonarli , si può accedere alla Stazione ecologica  di via E. Romagna, 236  tel. 0541 830166,  aperta tutti i giorni dalle 8.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.,

I rifiuti vanno portati con i mezzi propri e consegnati separatamente. Il servizio è gratuito ed è rivolto alle utenze domestiche e non domestiche (solo per i rifiuti assimilati agli urbani).

Per il rifiuto verde si possono adottare i seguenti comportamenti corretti:

- lo sfalcio si può smaltire ogni volta che viene raccolto l'organico, mettendolo negli appositi sacchetti marroni che vengono dati in dotazione.

- le potature ( siepi, piante, ecc.) se trattasi di piccole quantita sottoi forma di fascine legate possono essere messe vicino allo sfalcio e raccolte dal servizio stradale. Se si tratta di quantità maggiore si consiglia di chiamare il n. verde 800.999.500 da fisso o 199.199.500 da mobile per concordare il ritiro gratuito a casa...nel giardino o nell'area antistante. Si chiede ai cittadini di prenotare la chiamata qualche giorno prima della potatura, in modo che il tempo di esposizione si accorci.

Gli stessi numeri verdi citati possono essere chiamati anche per i rifiuti ingombranti, che in alternativa possono essere anche portati alla stazione ecologica.

Si possono conferire:  rifiuti ingombranti, rifiuti informatici, contenitori e imballaggi in carta e  plastica, mobili in legno, vetro, sfalci di potaturure, materassi e reti, abiti usati, sanitari e rifiuti inerti (calcinacci, se provenienti da lavori fatti in proprio, no ditte), farmaci scaduti, batterie e pile esaurite, tutti i contenitori contrassegnati da teschio e da fiammella, tubi e lampade fluorescenti, oli minerali e vegetali da cucina, vernici, solventi, inchiostri e adesivi, termometri al mercurio, ecc..

Presso la stazione ecologica si può richiedere anche la domocompostiera, in comodato d'uso gratuito, per produrre terriccio dal proprio rifiuto organico. Occorre avere un giardino o un orto dove posizionarla, per non creare problemi al vicinato.

Un valido sostegno alla corretta raccolta differenziata è  la APP il "Rifiutologo", un vademecum che, in caso di dubbi, orienta i cittadini su "come e dove" smaltire correttamente qualsiasi tipologia di rifiuto.

 

Dove si portano i rifiuti raccolti in modo differenziato.: Gli impianti sul Territorio.

ll  gestore HERA Spa raccoglie il rifiuto separato dai cittadini.Pertanto siamo noi che abbiamo in mano la raccolta differenziata. Il Gestore inoltre porta questi rifiuti ben separati per tipologie, negli impianti di selezione e smaltimento per il loro recuero e conferimento al CONAI (Consorzio nazionale recupero).

Nell'ambito della pianificazione provinciale e regionale, il gestore ha realizzato anche diversi impianti di recupero e smaltimento, tale per cui la provincia di Rimini è autonoma da questo  punto di vista. In sintesi:

  • l'impianto di compostaggio per l'organico  di Ca Baldacci a Rimini;
  • l' impianto di selezione  per carta e plastica di Coriano;
  • il nuovo termo-valorizzatore per l'indifferenziato  con il recupero del calore di Coriano;

Solo lo scorso anno il CONAI ha restituito circa 336.000 €. di valore della vendita dei rifiuti recuperati nel nostro comune, al netto di tutti i servizi di raccolta e selezione, che sono andati ad abbassare i costi dei servizi nel PEF. Quindi è molto importante separare bene, per eviatre gli scarti. Nella nostra provincia l'85% dei rifiuti differenziati va a recupero. Un dato molto buono se confrontato ad altre realtà italiane.

Per ulteriori informazioni circa lo smaltimento dei rifiuti si consiglia di visitare il sito: www.gruppohera.it

 

 

 

 

 

 

 

Tag:
Vota la notizia: 
0
Nessun Voto