Raffaello in particolare. indizi, tracce ed enigmi

Data primo evento 13 Agosto 2020

In mostra alla Galleria Santa Croce fino a dicembre 2020.

Cattolica ed il MystFest omaggiano il genio urbinate con un'esposizione nata in collaborazione con l'Assessorato al Turismo e all'Unesco del Comune di Urbino e curata da Silvia Cuppini con Mjras Studio, dal titolo Raffaello in particolare. Indizi tracce ed enigmi.

La mostra svela il mistero dell'eleganza al tempo di Raffaello attraverso dettagli di abiti, gioielli, cappelli; ornamenti caratterizzati da una raffinatezza tale da restituire il senso dell'intera opera e da una cura dell'immagine che sembra dare avvio alla modernità.

Tra le opere messe in risalto grazie alla digitalizzazione, curata da Haltadefinizione, la Madonna col Bambino e San Giovannino (Madonna della seggiola), lo Sposalizio della Vergine e La Fornarina.

“Tra le straordinarie opportunità che offre la digitalizzazione in altissima definizione, spicca quella di essere un prezioso supporto per allestitori di mostre, architetti in cerca di una soluzione originale, artisti” racconta Luca Ponzio, founder di Haltadefinizione. “L’immagine che si ottiene grazie alla tecnologia Gigapixel svela dettagli dei dipinti che non sono visibili a occhio nudo o che spesso si perdono all’interno dell’opera stessa. Grazie alla digitalizzazione, i particolari possono essere ingranditi fino a diventare essi stessi un’opera d’arte. In questi casi, Haltadefinizione è un inno alla creatività. Le immagini digitalizzate si prestano a essere utilizzate per molteplici scopi, per creare percorsi espositivi insoliti o anche per essere proiettate”. “In questi anni”, continua Ponzio, “abbiamo sviluppato tecnologie di acquisizione pensate per valorizzare al massimo le opere d’arte, fissando parametri molto ambiziosi in termini di qualità e risoluzione delle immagini finali, nel massimo rispetto dell’originale”.

La mostra è allestita alla Galleria Santa Croce (via Pascoli, 21) con il contributo di Riviera Banca e il sostegno di Sgr per la Cultura.

Ingresso gratuito dal giovedì alla domenica dalle 20.30 alle 23.30, fino a dicembre 2020.

Per il programma completo e tutti gli aggiornamenti sul MystFest: www.mystfest.com

Nessun Invio a Telegram