CITTA DI CATTOLICA
Piazza Roosevelt 5 - 47841 (RN)
Centralino +390541966511
P.Iva 00343840401 - UF5EHE

Tu sei qui

Guglielmo Marconi: dai primi passi a Villa Griffone alla partecipazione alla Grande Guerra

Guglielmo Marconi Grande Guerra museodellaregina cattolica falciasecca

Comune di Cattolica / Assessorato alla Cultura / Museo della Regina

 

Museo della Regina di Cattolica

APPUNTI DALLA GRANDE GUERRA

Guglielmo Marconi: dai primi passi a Villa Griffone alla partecipazione alla Grande Guerra
Gabriele Falciasecca

2 Aprile 2017 – h 17.30

 

Domenica 2 Aprile 2017, il Museo della Regina di Cattolica, in occasione del centenario della Grande Guerra (1914-18), propone il secondo ed ultimo incontro dedicato alla Prima Guerra Mondiale.

Con la volontà di ricordare e celebrare le tappe principali del Conflitto, e di conseguenza gli avvenimenti principali, dolorosi e non, che lo contrassegnarono, si è scelto di ripercorrere la Storia con un taglio trasversale, dando voce ad alcuni dei suoi protagonisti, coloro i quali, sia al fronte, che lontani dal fronte, conobbero l’atrocità della guerra ed ebbero il coraggio e la forza di superare il momento.

Questa seconda conferenza è dedicata ad un personaggio di grande levatura, uno scienziato, un premio Nobel, un inventore, ma anche un imprenditore e persino un soldato: Guglielmo Marconi.
In occasione dell’uscita del suo ultimo libro “Dopo Marconi il Diluvio” edito da Pendragon, il professor Falciasecca ci introdurrà nell’universo di questo fisico e politico italiano.

Nella vita di Guglielmo Marconi si possono delineare tre periodi: il primo, pionieristico e di costruzione dell’immagine di grande inventore, che va dai primi esperimenti a Villa Griffone fino al Nobel del 1909.
Il secondo, nel quale l’Italia gli tributa una grande quantità di onori con le prime cariche pubbliche, come la nomina a Senatore nel 1914 che copre la Grande Guerra.
Il terzo dagli anni venti fino alla morte avvenuta nel 1937.
In questa conferenza verranno trattati i primi due periodi e verrà mostrato come il ragazzo geniale della Stanza dei Bachi a Villa Griffone si trasformi poi progressivamente in un uomo pubblico che venne addirittura incaricato di far parte della delegazione italiana che andò a trattare la pace dopo la Grande Guerra.
Di interesse è anche comprendere come il periodo bellico che Marconi visse, più da ingegnere che da soldato, fu basilare per lo sviluppo di alcune delle successive intuizioni come gli impianti radio ad onde corte, la radiodiffusione, e il RADAR a cui poi dedicherà il terzo periodo.

 

Gabriele Falciasecca
ha conseguito la Laurea in Ingegneria Elettronica presso l’Università di Bologna, dove dal 1980 è stato professore di ruolo di elettromagnetismo.
La sua attività didattica si è svolta in un vasto arco di discipline dell’area delle telecomunicazioni. I suoi campi principali di ricerca sono l’elettromagnetismo applicato, i sistemi radio (radiomobile, televisione, wireless ecc.), le tecniche di rilevamento e di radiolocalizzazione. È autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche. Ha scritto libri sugli aspetti storici delle telecomunicazioni e divulgativi. Ha svolto consulenze di ricerca per le maggiori aziende del settore delle telecomunicazioni e la FUB ed è stato membro del Consiglio Superiore delle Telecomunicazioni. E’ stato Direttore del DEIS, membro del Senato Accademico e Coordinatore del Collegio dei Direttori di Dipartimento dell’ ALMA MATER Studiorum Università di Bologna. Dal 2007 al 2013 è stato Presidente di Lepida, dopo aver ricoperto precedentemente identico ruolo presso l’Aster. Dal 1997 è Presidente della Fondazione Guglielmo Marconi. E’ Presidente del Comitato Scientifico per il Piano Telematico della Regione Emilia-Romagna. E’ membro della Accademia delle Scienze di Bologna.

Ingresso libero

Per informazioni
Museo della Regina di Cattolica
Via Pascoli, 23
47841 CATTOLICA (RN)
Tel. 0541 966577;
e-mail: museo@cattolica.net;

http://www.cattolica.net
FB: www.Facebook.com/Museodellaregina

 

Periodo evento

Dom, 02/04/2017 - da 17:30 a 19:30
Tag:
Vota la notizia: 
0
Nessun Voto