CITTA DI CATTOLICA
Piazza Roosevelt 5 - 47841 (RN)
Centralino +390541966511
P.Iva 00343840401 - UF5EHE

Tu sei qui

Lista dei Procedimenti

Privacy: i dati personali sono riutilizzabili in termini compatibili con gli scopi per i quali sono raccolti e nel rispetto delle norme sulla protezione dei dati personali.
Titolo 
Strutture extra alberghiere : s.c.i.a. affitta appartamenti per vacanza, room & breakfast, b.& b....
Tipo di Procedimento/Documentazione 
Strutture Ricettive - Polizia Amministrativa/T.u.l.p.s
Durata Pubblicazione 
da Martedì, Aprile 9, 2013 - 10:30 a Sabato, Dicembre 31, 2022 - 10:30
Tempi di evasione pratica 
60 giorni - La Scia completa abilita all'immediato inizio attività.
Ufficio 
Suap

Informazioni
Struttura organizzativa competente: Settore 2 - Attività Economiche - Suap
Normativa : L.R. 16/04 - Art. 19 L. 241/90
Responsabile del provvedimento : Arch. Alessandro Costa
Incaricato della pratica: E. Spadoni (0541 966714), E. Savini (054196620)
Dal 5 maggio 2014, tutte le strutture ricettive extra alberghiere anche se non gestite in forma imprenditoriale hanno l'obbligo di dar comunicazione all'autorità di P.S. competente, degli alloggiati mediante compilazione delle schedine a mezzo di invio telematico .(Questua di Rimini servizio alloggiati web tel./fax 0541.436518 ) . Gli immobili oggetto di locazioni brevi, ai sensi dell'art. 4 del D.L. 50/17, gestiti direttamente dal proprietario dell'immobile sono equiparati alle “Case ed appartamenti per vacanze gestiti in forma imprenditoriale” ed a queste locazioni verrà applicata la tariffa di Euro 0,50 per persona per notte di soggiorno e per un massimo di 7 notti in luogo della tariffa percentuale. Il Funzionario Responsabile dell'Imposta di Soggiorno è il responsabile del Servizio Tributi, che provvede all'organizzazione delle attività connesse alla gestione del tributo e predispone e adotta i conseguenti atti. Link informativi: https://servizi-onlinecom.serversicuro.it/cattolica/ collegamento al software per i gestori delle strutture ricettive
I gestori di strutture ricettive hanno l'obbligo di comunicare alla Regione la consistenza ricettiva e sul movimento dei clienti, ai fini Istat, la cui trasmissione dei dati deve essere obbligatoriamente telematica, utilizzando l’applicativo (gratuito) denominato TURISMO 5. La raccolta dei dati è a cura del Servizio Statistica della Regione Emilia-Romagna che svolge la sua attività anche tramite propri presidi territoriali; • a tal fine i dati trasmessi dal gestore arrivano in tale spazio web e da qui transitano, privi di riferimenti personali degli ospiti, sul server dedicato.